Alwaham inizia con il polso del feto?

Mohamed Elsharkawy
2024-07-13T10:20:30+00:00
Informazione Generale
Mohamed ElsharkawyCorrettore di bozze: Admin30 settembre 2023Ultimo aggiornamento: XNUMX settimana fa

Alwaham inizia con il polso del feto?

Di solito i medici sono in grado di monitorare il polso del feto per la prima volta tra la quinta e la sesta settimana di gravidanza utilizzando un apparecchio per ecografia vaginale, ed è anche possibile vederlo utilizzando un'ecografia transaddominale tradizionale durante la sesta-settima settimana. D'altro canto, le esperienze delle donne variano con l'inizio del ciclo mestruale, poiché sintomi come la nausea possono iniziare già a partire dalla quarta settimana.

I segni dello svezzamento compaiono in momenti diversi in ogni donna e in alcune donne questi sintomi potrebbero non comparire affatto durante la gravidanza. In alcuni casi, questi sintomi possono essere ritardati fino al secondo mese. Vale la pena notare che una visita dal medico durante questi periodi può offrire l'opportunità di ascoltare il polso del feto, sia attraverso un'ecografia vaginale precoce, sia attraverso un'ecografia addominale un po' più tardi.

Alouham

Se il battito cardiaco fetale si ferma, la saldatura si ferma?

Una nuova ricerca mostra che il fenomeno della nausea e del vomito durante la gravidanza, noto come “gravidanza”, può essere un indicatore della salute del feto e della stabilità della gravidanza. Gli studi dicono che alti livelli dell'ormone della gravidanza innescano questi sintomi e quando questi livelli diminuiscono, la voglia diminuisce, cosa che spesso accade dopo che il feto smette di crescere.

Nonostante il suo impatto negativo sulla qualità della vita della donna incinta, l’aspetto della voglia è visto positivamente perché indica la normale crescita del feto.

D’altro canto, un recente studio pubblicato sulla rivista JAMA Internal Medicine ha registrato, nell’ambito del cosiddetto “studio prospettico”, le esperienze di un gruppo di donne che hanno iniziato a registrare sintomi di febbre ancor prima che la gravidanza fosse confermata.

I risultati hanno riportato che circa due terzi di queste donne avvertivano nausea entro l’ottava settimana di gravidanza, mentre il resto soffriva di nausea accompagnata da vomito. Sorprendentemente, lo studio ha indicato che le donne che manifestavano questi sintomi avevano il 75% in meno di rischio di aborto spontaneo.

Antiche credenze indicavano che la gravidanza era un buon segno di una gravidanza sana, e recenti ricerche lo supportano con prove scientifiche che mostrano come i sintomi, sebbene fastidiosi, costituiscano un segno positivo che indica la continua crescita del feto.

Sintomi dell'inizio del battito cardiaco fetale

Quando la madre sente un battito cardiaco nello stomaco, ciò non riflette necessariamente il battito cardiaco fetale. Il polso fetale viene controllato mediante uno speciale apparecchio Doppler e questo avviene spesso tra la nona e la decima settimana di gravidanza, anche se in alcuni casi è possibile rilevare il polso già a partire dalla quinta o sesta settimana.

È importante sottolineare che non esistono metodi domiciliari affidabili o scientificamente approvati attraverso i quali si possa identificare il battito cardiaco fetale e bisogna affidarsi ad una visita medica specialistica in cliniche attrezzate allo scopo.

Qual è la differenza tra la saldatura di una ragazza e un ragazzo? Come può un ragazzo essere stanco?

In diverse società circolano voci secondo cui esistono indicatori che indicano una gravidanza con un maschio, come l’intenso desiderio della madre di mangiare cibi salati come sottaceti e patatine. Si dice anche che il miglioramento dell'aspetto della pelle della madre e l'aumento della lucentezza e dello spessore dei suoi capelli possano esserne segnali.

Tuttavia, secondo gli studi scientifici, non esiste alcuna prova che dimostri che queste caratteristiche indichino effettivamente in modo affidabile il sesso del feto. La scienza moderna indica che la possibilità di concepire un maschio o una femmina è esattamente uguale, con circa il 50% per ciascun sesso.

Desiderio di esotismo durante la gravidanza

Durante la gravidanza, alcune donne possono sviluppare una condizione chiamata pica, in cui la donna incinta è portata a mangiare sostanze non commestibili come terra, dentifricio e carbone. Queste pratiche possono esporre lei e il suo feto a rischi significativi per la salute, compreso l’avvelenamento. Questi desideri di solito indicano una carenza di alcuni minerali e vitamine, come l'anemia, che richiede la consultazione di un medico per compensare questa carenza.

Un serio rischio di pica è l'avvelenamento da piombo, che può essere presente nella terra e nel fango. Questo tipo di avvelenamento può portare a effetti a lungo termine sul bambino, tra cui una riduzione del QI, disturbi dell'udito e una diminuzione delle capacità motorie. Aumenta anche il rischio di problemi di apprendimento e disturbi da deficit di attenzione in futuro.

D'altro canto, gli alimenti che una madre mangia durante la gravidanza influenzano successivamente le preferenze alimentari del bambino. I diversi sapori che mangia la mamma vengono trasmessi al bambino attraverso il liquido amniotico che lo circonda, contribuendo allo sviluppo del senso del gusto e dell'olfatto mentre è nel grembo materno. In questo modo, il bambino tenderà probabilmente a preferire gli stessi cibi preferiti dalla madre.

Collegamento breve

ات

لن يتم نشر عنوان بريدك الإلكتروني.الحقول الإلزامية مشار إليها ب *


Termini di commento:

Puoi modificare questo testo da "LightMag Panel" in modo che corrisponda alle regole dei commenti sul tuo sito